image description
Blog

Come valutare le misure e la portata dei pallet

Nella scelta di un pallet la sua portata è fondamentale per capire se è adatto alle nostre esigenze di movimentazione. La portata di un pallet, però, non è così facile da valutare, in quanto bisogna considerare il peso massimo che può supportare sia a terra, che in movimento e/o scaffale. Ecco quindi qualche chiarimento in merito alla portata dei pallet e alla loro resistenza una volta carichi.

Portata statica 

 

La portata statica di un pallet è il peso massimo che il pallet può sostenere quando si trova a terra e/o su una superficie piana, come ad esempio un ripiano, un soppalco o addirittura un altro pallet. 

Poiché in questo caso il peso viene distribuito in modo uniforme su tutta la superficie, la portata statica di un pallet può essere molto elevata, ma, una volta che lo si ha caricato con il peso massimo consentito, non può più essere spostato!   

Portata dinamica

 

Poiché i pallet vengono spesso movimentati sia all’interno delle aziende che nelle spedizioni della merce, più che la portata statica è bene valutare la portata dinamica. Per portata dinamica si intende infatti il peso che un pallet può reggere quando è in movimento, ovvero quando viene trasportato da un muletto e ha come unici punti di appoggio le due forche. 

In questo caso il peso non viene distribuito uniformemente e quindi la sua portata è inferiore rispetto a quella statica, ma un pallet in plastica realizzato secondo alti standard di qualità può comunque offrire una portata dinamica rilevante ed essere usato in quasi tutti i settori industriali, dall’alimentare al chimico, passando per la componentistica metallica, la GDO, l’edilizia,… 

Un pallet in plastica standard ha una portata statica di 4000 kg, ma la sua portata dinamica è di soli 1500kg. Attenzione quindi a caricarlo troppo se lo si vuole spostare con un muletto: il rischio è che inizialmente si fletta fino a compromettere la propria struttura e il relativo carico di merce.


Portata a scaffale 

 

La portata a scaffale deve essere valutata nel caso in cui nel proprio magazzino non siano stati previsti scaffali tradizionali, ma strutture metalliche dove mancano ripiani ed è il pallet che, una volta posizionato sulla struttura, si trasforma in un ripiano e permette di immagazzinare la merce. 
Poiché il peso viene scaricato solo in alcuni punti, per quanto riguarda il singolo pallet bisogna prendere in considerazione la sua portata dinamica, ma nelle proprie valutazioni non bisogna dimenticare la portata complessiva dello scheletro metallico se si vuole ottenere un magazzino solido e stabile. 

Hai bisogno di nuovi pallet, ma non sei sicuro che possano reggere il peso della tua merce?

Contatta i nostri esperti al numero 035902667 e valuta con loro il pallet in plastica più adatto alle tue esigenze!

Lascia un commento